Matteo Renzi: "Non diamo per morto Beppe Grillo"

Matteo Renzi:

La candidata Democrat, Eva Uccella, che era vicesindaco nella Giunta uscente guidata da Lorenzini si e' fermata a 1136 voti. Il M5S c'è esiste.

Come una nuova Caporetto dopo la sconfitta di quasi un anno fa a Sesto Fiorentino, le elezioni amministrative tenutesi ieri a Rignano sull'Arno, paese natale di Matteo Renzi, segnano una nuova pesante battuta d'arresto per il Pd del da poco rieletto segretario ed ex premier, che sulla cittadina nella zona del fiume Sieve aveva visto spendersi per il proprio candidato, Eva Uccelli, non soltanto il suo braccio destro, Luca Lotti, ma il padre, Tiziano Renzi.

Dall'altra parte della piazza però, dove si trova la sede del PD, si respirava un'altra aria. Tutti "vanno avanti per la loro strada", fra intemerate digitali da una parte e visite pastorali in pseudo-incognito dall'altra, tutti tranne l'Italia, sempre inchiodata, ferma, impantanata fra le sue macerie vere e quelle figurate di una legge elettorale inagibile, senza che nessuno ponga mano alla ricostruzione né delle une né delle altre.

"Il primo dovere è quello di impedire la conquista della città da par te del Pd" e l'esplicito invito a "combattere questa battaglia, votando e facendo votare al ballottaggio del 25 Giugno il sindaco Federico Pizzarotti". Io so che l'ha fatto Bersani, nel 2011 e nel 2103, e l'ha fatto Letta nel 2013. "Se ci sono 4 leader di partiti che si mettono d'accordo e scelgono insieme le regole del gioco non è un patto extracostituzionale, ma parlamentare". A Genova e La Spezia il PD rischia di perdere due storiche roccaforti: il centrodestra è primo due principali città della Liguria, regione tradizionalmente di sinistra ma ora sempre più orientata verso il fronte berlusconian-leghista. "Vedo che cinque anni fa il M5s avevano tre Comuni tra cui Parma dove ha governato, qualcuno dice bene qualcuno dice male". Poi si è scoperti che pezzi dell'Arma fabbricavano prove false.