Marotta: "Orgogliosi di essere arrivati fin qui. Rispetto alla finale del 2015…"

Marotta:

Due anni fa le sensazioni erano diverse, abbiamo calciatori con palmares ricco di successi.

Infine, una battuta con lo studio di Premium Sport: "Non ho preso alcun tranquillante", ha detto sorridendo Giuseppe Marotta.

Marotta poi ci tiene a sottolineare un aspetto: "Si prova grande orgoglio come dirigente a rappresentare una società importante e sottolineo con dirigenza italiana, il fatto che siamo in finale è un ulteriore orgoglio". Dobbiamo essere contenti tutti. "Il Real è molto forte, in questi ultimi anni si è dimostrato all'altezza di questo torneo, ma noi siamo saliti di livello". Piano piano questa squadra ha acquisto qualità e mentalità. I momenti chiave di questo percorso di crescita della Juve? Pensiamo alla Champions ma non dimentichiamo che anche il campionato italiano è un obiettivo sempre ambizioso per noi.

Isco? Allegri ha valutato tutte e due le ipotesi.