Made in Italy: Stefano Accorsi nel nuovo film di Luciano Ligabue

Made in Italy: Stefano Accorsi nel nuovo film di Luciano Ligabue

Sono appena partite le riprese di Made in Italy, il film che vede Luciano Ligabue dietro la macchina da presa per la terza volta dopo il pluri premiato Radiofreccia del 1998 e Da Zero a Dieci del 2002.

Made in Italy è prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci, verrà distribuito da Medusa e nel cast oltre a Stefano Accorsi vanta anche la sempre più lanciata Kasia Smutniak, reduce dal successone di Perfetti sconosciuti, e Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini e Tobia De Angelis.

Made in Italy è una dichiarazione d'amore frustrato verso il Paese raccontata attraverso lo sguardo di Riko, il protagonista dell'ultimo concept album di Ligabue Made in Italy. Protagonista della pellicola è lo stesso personaggio principale dell'album, Riko, un uomo che ha già famiglia e lavoro, ma che capisce che deve prendere in mano il suo futuro e dare una svolta alla sua vita. Suo figlio è il primo della famiglia ad andare all'università. Le riprese di Made in Italy, di cui è stato battuto ieri il primo ciak (nella foto, i protagonisti), si svolgeranno per sette settimane tra Correggio, Reggio Emilia, Novellara, Roma e Francoforte.

Quando Riko perde le poche certezze che era riuscito a conquistare, infatti, la bolla in cui vive scoppia. È però anche un uomo molto arrabbiato con il suo tempo.

Dal 4 Settembre, l'artista ritornerà a vestire i panni di cantante e musicista, riprendendo la chitarra in mano e dando il via alla serie di concerti nei Palasport che era stato costretto a rimandare. Claudio Maioli (Riservarossa) e Ferdinando Salzano (F&P Group) invitano il pubblico a non acquistare biglietti fuori dai circuiti di vendita autorizzati per evitare l'elevato rischio di incorrere in prezzi maggiorati, biglietti falsi e non validi e per evitare di alimentare questa annosa piaga che crea un grosso disagio al pubblico e alla musica dal vivo.