Lutto in tv: morto Paolo Limiti

Era da tempo malato di cancro. Da lì non si ferma più. Prosegue il proprio impegno come paroliere scrivendo per Maria Doris "Bionda bionda". Per celebrare questo fortunato incontro della musica, è nato anche 'Scritte per Mina...', un doppio Cd che raccoglie le canzoni cantate dalla Tigre di Cremona e scritte per lei da Limiti. La raccolta contiene cavalli di battaglia di Mina come La voce del silenzio e Sacumdì Sacumdà e altri brani molto ricercati dai collezionisti come Credi, Viva Lei, oltre a indimenticate interpretazioni di Bugiardo e Incosciente o Ahi, Mi Amor. L'anno scorso, il diretto interessato aveva spiegato il motivo per cui non conduceva più programmi, puntando l'indice verso il nepotismo straripante in Italia, in qualsiasi ambito: 'I raccomandati c'erano anche in passato, ma in misura minore. E' autore dei testi di alcune canzoni di Mina, di Ornella Vanoni e di Mia Martini.

E' morto Paolo Limiti. Dopo aver firmato la prima sit-com italiana Crociera di miele con Gaspare e Zuzzurro, divenne autore per Retequattro del telequiz Un milione al secondo con Pippo Baudo, produttore dello show M'ama, non m'ama con Marco Predolin e Ramona Dell'Abate e coautore de Il principe azzurro con Raffaella Carrà. Dopo essere stato co-autore de "Il principe azzurro", presentato da Raffaella Carrà, nel 1992 da Hollywood propone un documentario dedicato alla biografia di Marilyn Monroe. Il successo di trasmissioni come Dove sono i Pirenei? Il noto conduttore e paroliere televisivo, sposato con Justine Mattera, era diventato una vera icona insieme alla sua cagnetta Floradora. A te che mi hai creato una carriera.