Londra: uomo bianco investe musulmani usciti dalla moschea

Londra: uomo bianco investe musulmani usciti dalla moschea

Si registra una vittima tra le persone investite dal van su un gruppo di fedeli musulmani all'uscita della moschea di Finsbury Park. Il #terrorismo, di ogni sorta, sembra non allentare la presa su Londra: poco dopo la mezzanotte è scattato l'allarme nella zona, nei pressi di una moschea proprio durante il periodo di Ramadan.

Solo fermandosi ai sanguinosi attentati londinesi non sono stati in molti a rimanere impressionati dai comunicati di analoga condanna da parte del 'Muslim Council'. Non sono state per ora diffuse notizie ufficiali sulle condizioni dei feriti ne' su eventuali morti.

Dal suo profilo Facebook, Khan conferma il bilancio delle vittime: un morto, otto feriti ricoverati in ospedale e due medicati sul posto. L'autore del gesto sarebbe stato fermato. E' quanto ha urlato l'autista del furgone, secondo quanto ha riferito un testimone alla Bbc, lo stesso che ha impedito all'aggressore di fuggire: "Si era messo a correre, l'ho colpito allo stomaco e lo abbiamo bloccato", ha poi raccontato. Molti parlano di un uomo "bianco e senza barba", che Scotland Yard avrebbe identificato come un 48enne di nazionalità inglese. "Il mio pensiero va alla comunità colpita", ha precisato Corbyn, che è deputato per Islington, circoscrizione elettorale a cui appartiene il quartiere di Finsbury Park. Khan, anche lui musulmano, si è congratulato con i servizi di emergenza, "che hanno risposto rapidamente e lavorato per tutta la notte".

La ministra dell'Interno britannica ha quindi lanciato un appello: "Dobbiamo tutti continuare a restare uniti e risoluti contro chiunque provi a dividerci e a diffondere odio e paura. È un attacco terroristico, come lo abbiamo chiamato a Manchester, a Westminster e a London Bridge".

Il primo ministro. "La polizia sta indagando su quanto accaduto stanotte dinanzi alla moschea londinese di Finnsbury come "un potenziale attacco terroristico".