La Renault rimanda Kubica: Al momento non è un'opzione

La Renault rimanda Kubica: Al momento non è un'opzione

E la Renault non aveva nascosto che già stava guardando in altre direzioni, con una lista di nomi che comprendeva anche Fernando Alonso. Quindi cautela. È vero il test c'è stato, ma non vogliamo creare aspettative in nessuno, incluso Robert.

Una brutta notizia per tutti gli appassionati che speravano di rivedere il polacco di nuovo a bordo di una Formula 1, anche se una piccola possibilità ci potrebbe ancora essere, come aggiunto nell'intervista dal Team Manager della Renault: "Il test a Valencia sono certo che sia servito a Robert per comprendere quale sia il suo limite fisico e mentale".

Sul possibile rientro del polacco, però Abiteboul, non chiude la porta e dice: "Ad un certo punto dovremo guardare alla nostra line-up futura, questa è un'informazione di pubblico dominio". Dovremo parlare di contratto a breve, è noto, abbiamo un accordo di lungo termine con Nico Hulkenberg e per questo 2017 con Jolyon Palmer. Se poi Robert diventerà un'opzione, allora possiamo dargli un'occhiata. "Dal giorno dell'incidente Nick Chester, Bob Bell e Alan Permane sono stati sempre in contatto con Robert". "Al momento non ha i requisiti per essere preso in considerazione per il 2018, se le cose dovessero cambiare ovviamente lo considereremmo un candidato, ma attualmente è molto lontano da poter essere inserito nel nostro taccuino". Tutta gente che conosce Robert come pilota, che ha lavorato con lui nel corso degli anni ed è rimasta in contatto con lui anche quando era fuori dai radar. "La voglia che ha di affrontare determinate sfide, in termini di difficoltà e di rischio, per se stesso e per la sua immagine".