La Ferrero vince la battaglia legale contro Delhaize per Nutella

La Ferrero vince la battaglia legale contro Delhaize per Nutella

In primo grado di giudizio, il tribunale aveva respinto il ricorso della multinazionale italiana, dando ragione a Delhaize, mentre in appello la Corte ha riconosciuto che i riferimenti ambientali e alla salute sono effettivamente "dichiarazioni comparative illegali" in quanto non concretamente verificabili e quindi non obiettive.

Nutella e l'olio di palma, la Ferrero vince la causa contro Delhaize: penalità di un milione di euro.

Secondo i giudici, facendo credere che la propria cioccolata spalmabile fosse migliore per la salute poiché priva di olio di palma, Delhaize ha alterato il comportamento del consumatore. Una sentenza che ribalta quella di primo grado presa nel 2015.

Quindi, sempre come riporta La Repubblica, la nona camera della Corte d'appello di Bruxelles ha ordinato al gruppo Delhaize di interrompere la campagna sul cioccolato "senza olio di palma", pena la sanzione di 25mila euro a violazione, con un massimale totale di sanzioni di un milione di euro. Dando contestualmente ragione al guppo di Alba, che sostiene da tempo che le dichiarazioni sull'ambiente e sulla salute della campagna dell'azienda Belga avevano lo scopo di denigrare la Nutella, che per l'appunto contiene da sempre olio di palma.

Vittoria della Ferrero in Belgio nella campagna denigratoria contro l'olio di palma. I prodotti della Ferrero (merendine, praline, cioccolate, dolci) sono presenti direttamente o tramite distributori autorizzati in oltre 160 Paesi. Oggi la Nutella è la crema spalmabile più diffusa al mondo con una produzione di 350 mila tonnellate all'anno con 9 fabbriche distribuite in tutti i continenti.