La Corea del Nord ha il suo tablet: e si chiama iPad

La Corea del Nord ha il suo tablet: e si chiama iPad

Il dispositivo in questione, chiamato con il nome di "Ipad Ryonghung", dovrebbe divenire- almeno in futuro- uno dei competitors di maggior spicco (insieme ai prodotti tecnologici di altre rinomate marche) nei confronti di Apple.

Ryonghung iPad è stato realizzato con 8GB di memoria con una porta HDMI, oltre SoC quad da 1.2GHz, abbinato da 1GB di RAM.

Il tablet nordcoreano è poco potente, a bordo ha il sistema operativo Android, ed è accompagnato da una ingombrante cover con tastiera wireless di colore rosso.

Per quale motivo? Be', ha annunciato. l'iPad.

La "guerra" in itinere tra Corea del Nord e Stati Uniti d'America continua ad essere combattuta, anche su diversi livelli che esulano dal piano meramente politico.

Peraltro, come ricorda il sito Gizmodo, non è la prima volta che prodotti del gruppo californiano vengono in qualche modo copiati da aziende nordcoreane: un paio di anni fa in una fiera a Pyongyang venne presentato un computer identico nell'estetica a un iMac, anche se le caratteristiche tecniche erano decisamente inferiori; contemporaneamente fu lanciato anche il sistema operativo Red Star 3.0, chiaramente "ispirato" nell'interfaccia a Mac Os X. Analizzando il software installato sul nuovo tablet Ryonghung iPad si possono notare una serie di limitazioni tra cui la presenza di sole 40 app pre-installate che comprendo servizi come la calcolatrice, un'enciclopedia dedicata alla salute, un programma per l'agricoltura e strumenti d'ufficio. Nei prossimi giorni scatterà l'attacco con una causa legale, logicamente da parte della società americana.