Juventus, Higuain: "Vogliamo entrare nella storia. Se dovessi segnare…"

Juventus, Higuain:

Se è vero che Cristiano Ronaldo avrebbe potuto indossare la maglia bianconera della Juventus, è pur vero che c'è chi lo sta facendo dopo aver indossato quella del Real Madrid: è Gonzalo Higuain. E perché dovrei esserlo?

"Sono undici anni che gioco in Europa ed ho imparato a controllare bene le mie emozioni". Mi sono trovato di fronte le mie due ex squadre: Napoli e Real, in momenti delicatissimi della stagione. "Perché io difendo e lotto per la squadra che mi sta dando fiducia".

Higuain non ha un buon rapporto con le finali, ha spesso steccato l'appuntamento (in Argentina lo contestano anche per gli errori nelle finali di Coppa America e del Mondiale) ma il Pipita non fa drammi: "Non ho un buon rapporto con le finali? Quando sono venuto qui, conoscevo la mentalità bianconera: è la cosa che mi ha fatto più impazzire di questa società". Ah non so come la stiano vivendo, domandateglielo voi. "E' arrivato il momento che aspettavamo da agosto, abbiamo passato dieci mesi a lavorare per raggiungere questo obiettivo e ora speriamo che lo sforzo fatto basti per conquistare la Champions". Siamo a un solo passo dal fare la storia e speriamo di scriverla: il momento giusto è arrivato, anche perché la Juve non ha mai fatto il Triplete nella sua storia.

Domani, in quanto attaccante, potrebbe essere la partita proprio del Pipita...che potrebbe deciderla: "Sarà la mia partita?" Sarà una gara dura e bella allo stesso tempo. Ho trascorso quasi la metà della mia carriera lì, a Madrid, ho vissuto molto la città e ho ancora tanti amici. Nel pomeriggio ci sarà la conferenza di Allegri ma a scaldare la vigilia arrivano anche le parole dette a Premium da Gonzalo Higuain: "Questa sarà la partita più bella da giocare, è stata una settimana piena di concentrazione e tensione giusta per prepararla al meglio".