Juve, Marchisio: "Finale bella e difficile, credo moltissimo alla vittoria"

Juve, Marchisio:

Protagonista di quella finale fu Claudio Marchisio, che ai microfoni di "Premium Sport" ribadisce la sua voglia di rivincita.

"Credo molto nella vittoria della Champions". "Siamo usciti contro una grande squadra, quando si incontrano club come Bayern, Real e Marcellona agli ottavi o quarti che siano in reltà sono semifinali, quasndo esci contro squadre come queste non puoi farci nulla, però la consapevoezza è rimasta, lo si è visto l'anno scorso nel ritorno a Monaco e lo si è visto quest'anno per tutto il percorso - ha concluso - Questo è veramente il punto di crescita che ha fatto non solo la squadra ma tutto l'ambiente". Entrambe le squadre hanno grandi campioni. La testa è diversa rispetto al 2015: "abbiamo i campioni, ma servirà anche fortuna". Molto difficile. La finale del 2015 ci ha dato grande consapevolezza. "Isco e Modric a centrocampo sono cresciuti tantissimo, poi c'è Marcelo ma tutti i giocatori che saranno in campo, sia nel Real che nella Juve, in ogni momento potranno decidere questa finale che sarà sicuramente bellissima". "Ora possiamo giocarcela ad armi pari e cercare di vincere il trofeo". Il pericolo principale sarà l'attacco stellare del Real Madrid, guidato da Cristiano Ronaldo. "Io credo che è più prima punta lui che invece Benzema". Dovremo essere bravi a concedergli il meno possibile.

"Bisognerà fare molta attenzione, è un grandissimo giocatore così come molti altri -sottolinea-".

Una vita in bianconero per Claudio Marchisio. E ci sono tutti nelle frasi del Principino.