Johnny Depp al Glastonbury scherza su Donald Trump

Johnny Depp al Glastonbury scherza su Donald Trump

A fare il giro del mondo le sue dichiarazioni sul presidente Donald Trump.

La battuta choc è arrivata dal palco del Festival di Glastonbury. Il 54enne protagonista della serie Pirati dei Caraibi ha tenuto a precisare di non essere un attore, ma di mentire per vivere.

Anche quest'anno, in Inghilterra, è scattato il calssico appuntamento con il Glastonbury Festival of Contemporary Performing Art.

"Oh, grazie! C****, allora vengo a vivere qui".

No, no, no: avete completamente frainteso.

Tentando di scherzare in maniera quanto mai fuori luogo con il pubblico, ha incalzato asserendo che il presidente americano "ha bisogno di aiuto", e che "ci sono molti luoghi oscuri dove (Trump) potrebbe andare". Un sacco di Dr. Martens [per prenderlo a calci, n.d.r.].

E poi: "Non sto insinuando niente".

A quel punto, consapevole probabilmente che le sue parole erano destinate a suscitare un polverone, l'attore ha fatto una mezza marcia indietro: "In ogni caso questo finirà sui giornali e sarà orribile". A tal proposito Johnny Depp ha lanciato un'ulteriore provocazione: "Ne è passato di tempo, forse è arrivato il momento".

La frase latina è il motto della Virginia ed è considerata storicamente quella pronunciata da Bruto nell'atto di pugnalare a morte Cesare. Di sicuro Johnny non vorrà emulare Booth, ma quali saranno le conseguenze della sua ironia?