Ius soli, cittadinanza ai figli di immigrati: cosa prevede realmente la legge?

Al di là dei tecnicismi, secondo cui in ogni caso il decreto avrebbe dovuto essere esaminato dalla commissione Affari Costituzionali prima che se ne discutesse in Senato, parliamo del merito di questa svolta portata avanti da PD, MDP e Sinistra Italiana, contrastata apertamente da Forza Italia e dalla Lega e meno apertamente dai Cinquestelle, a maggior ragione dopo il primo turno delle amministrative. Il tutto mentre fuori continua la protesta dell'estrema destra con il sit-in di Forza Nuova, preceduto in mattinata da quello di CasaPound e dagli scontri con la polizia. La proposta prevede l'estensione dei casi di acquisizione della cittadinanza per nascita, introducendo una sorta di "ius soli temperato" e una nuova forma di ottenimento della cittadinanza a seguito di un determinato percorso scolastico, chiamato "ius culturae". Toccherà quindi all'aula fare i conti con gli 80mila emendamenti presentati dal Carroccio.

Uno è lo "ius soli temperato": riguarda i bambini nati in Italia che hanno almeno uno dei due genitori stranieri in possesso del permesso di soggiorno dell'Unione Europea di lungo periodo.

"Indecente bagarre Lega e silenzio complice di M5S mentre incardiniamo lo ius soli". Fra l'altro all'atto pratico, tornando in Italia, potrebbe cambiare poco perché già adesso al compimento del diciottesimo anno chi è nato in Italia e ha più o meno sempre risieduto qui può ottenere subito la cittadinanza.

Alla vigilia del voto non sono mancanti momenti di alta tensione. Si stimano essere in queste condizioni almeno 643 mila persone.

All'art. 1, comma 1, lettera d del DdL 2092 viene introdotta il diritto al riconoscimento della cittadinanza ai minori stranieri nati in Italia o che ne abbiano fatto ingresso fino al compimento della maggiore età che hanno frequentato e concluso un percorso di studi per almeno cinque anni. Si tratta alla fine di un segnale politico e ideologico.

La maggioranza dovrebbe avere i voti anche per superare l'ostruzionismo della Lega.

Sono in tanti a chiedersi cosa prevede e quali saranno le regole per l'acquisizione della cittadinanza italiana per le seconde generazioni di stranieri dopo l'approvazione e l'entrata in vigore della legge sullo Ius soli.