Instagram Stories, 250 milioni di utenti attivi

Instagram Stories, 250 milioni di utenti attivi

Infatti, da ora in poi sarà possibile nascondere le foto sul proprio profilo Instagram e visualizzare un insieme di storie inerenti ad un dato luogo. Né con Snapchat dove sono nate, né con Facebook, né tanto meno con Whatsapp dove sono quasi ignorate dagli utenti. La piattaforma ha introdotto diverse nuove funzionalità e aggiornamenti nel 2016 per cercare di mantenersi 'fresca' agli occhi degli utenti per evitare che finissero per utilizzare solo servizi concorrenti. Trattasi di un risultato davvero impressionante se si guarda alla storia di questa opzione del social network fotografico.

Un enorme successo che, inoltre, ha consentito di surclassare Snapchat (che può essere considerato come l'inventore delle Storie), ferma a "soli" 166 milioni di utilizzatori quotidiani, secondo quanto dichiarato nei rapporti delle entrate di maggio. Non a caso nel nome si trova la parola 'geo' che starebbe per geolocalizzazione, quindi stiamo parlando di 'stickers geolocalizzati'.

Instagram oggi, dispone complessivamente di oltre 700 milioni di utenti attivi.

Nell'intervista Everson ha respinto le accuse di plagio nei confronti di Snapchat (app diventata famosa proprio per i brevi video che scompaiono in un giorno), sostenendo che sia stata Facebook ad inventare il formato "Feed" che Instagram e altre piattaforme utilizzano attualmente. Per esempio, qualche anno fa Facebook ha sviluppato la applicazione chiamata Poke che serviva per la condivisione di immagini, ma non ha avuto successo.

Insomma, Facebook con Instagram sembra aver fatto terra bruciata attorno a sé, con la classica tattica "ti compro o ti copio": la comunicazione di oggi, in ogni ambito, passa sempre dai servizi di proprietà di Mark Zuckerberg. Tanti i brand che, ogni giorno, pubblicizzano i loro prodotti sulla piattaforma.