Il trionfo del Real Madrid e la delusione Juventus sulle prime pagine

Il trionfo del Real Madrid e la delusione Juventus sulle prime pagine

Duplete! La Juventus fallisce, ancora una volta, l'assalto alla conquista della Champions League e si consola con la innegabile superiorità italiana che l'ha portata a conquistare il sesto scudetto consecutivo e la Coppa Italia. Il 4-1 subito dal Real Madrid fa malissimo: inutile girarci intorno, la sconfitta brucia per una serie di motivi. All'indomani del trionfo del Real Madrid nella finale di Champions League contro la Juventus, sono in molti a inchinarsi alla squadra di Zidane: per la Duodecima, ma soprattutto per essere stata la prima a vincere due edizioni consecutive della formula moderna. No, la sconfitta brucia per ragioni differenti.

Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi nel corso della stagione, nel primo tempo abbiamo giocato bene, nel secondo tempo ci muovevamo di meno, abbiamo passato un quarto d'ora in sofferenza, poi una deviazione ha causato il 2-1. Particolarmente commosso è apparso il capitano Gigi Buffon, che già ieri sera aveva versato lacrime di delusione dopo il fischio finale di Juve-Real. Poi dovranno provvedere all'isolamento di Higuain: il Pipita è stato il peggiore in campo ma non solo per colpa sua, perché non gli è arrivato un pallone decente.

Al gol del momentaneo vantaggio del Real Madrid, infatti, con un gran gol di Cristiano Ronaldo, la città di Napoli è praticamente esplosa di gioia esultando per la rete del fenomeno portoghese. Intanto il Real Madrid scrive il proprio nome nella storia: è l'unico club ad aver vinto per due volte di fila questo prestigioso trofeo.