H&M, sabato 10/6 sciopero dei negozi

H&M, sabato 10/6 sciopero dei negozi

Chiusi per sciopero 150 negozi H&M in Italia. sabato 10 giugno.

L'azienda H&M, leader del settore del fast fashion, ha comunicato lo scorso 19 maggio l'apertura di una procedura di licenziamento collettivo dichiarando 89 lavoratori in esubero e la chiusura di 4 punti vendita in Italia, di cui due a Milano (lo storico negozio di piazza San Babila e il negozio di Porta Venezia) e i negozi di Cremona e Mestre. Cgil, Cisl e Uil "decisione uninalterale" che rende difficile il confronto. I sindacati hanno proclamato uno sciopero contestando le decisioni di un'azienda definita florida e che, denunciano le rappresentanze dei lavoratori, non ha intenzione di ricollocare i lavori negli altri 16 punti vendita lombardi. Mobilitazione anche a Parma, come si vede dalla foto.

"Riteniamo gravissima e ingiustificata la posizione di H&M, azienda in continua espansione, che ha in programma diverse aperture e non è certo in crisi; solo nel 2016, il gruppo svedese ha chiuso con 756 milioni di ricavi e 16 milioni di utile". A Milano è stato indetto per la mattinata di sabato anche un presidio davanti alle vetrine del punto vendita di piazza San Babila.

Ancora più grave, secondo Filcams Cigl Milano, l'esorbitante utilizzo di lavoratori a chiamata, che sono quasi il 30% dei dipendenti totali dell'azienda.