Gp Italia, Vinales in pole davanti a Rossi e Dovizioso

Gp Italia, Vinales in pole davanti a Rossi e Dovizioso

Passando alla consueta Press Conference del giovedi, ai microfoni dei giornalisti si sono presentati Vinales, Dovizioso, Iannone, Zarco, Pedrosa e il dominatore Moto2 Morbidelli. Siamo riusciti a migliorarci ancora a Le Mans, ma credo di potermi adattare ancora di più allo stile che serve per guidare al meglio la Yamaha. Oggi abbiamo lavorato molto con il bilanciamento perché non mi piace l'ingresso in curva. "Dobbiamo essere intelligenti nella gestione del weekend", conclude il pilota italiano.

"È stata una brutta caduta molto dolorosa". Se hai un bel passo puoi fare un bel giro, normalmente è così. Come il Kentucky Kid, anche il maggiore dei fratelli Espargaro è un grande appassionato di sgambettate in bicicletta e questo lascia comprendere quale sia il suo stato d'animo in questo momento. Ero contento di chiudere terzo finché Valentino non è caduto. Le qualifiche hanno visto un impegno dei piloti davvero straordinario: i dodici del secondo turno di qualificazione sono contenuti in meno di un secondo. "Non sono sorpreso della sua prestazione, storicamente qua va molto forte ed anche la Yamaha si adatta bene a questo tracciato". "Abbiamo modificato la moto e per domani siamo pronti". "Ho tanto dolore allo stomaco e devo andare continuamente in bagno", ha raccontato lui stesso (ma con parole più colorite) ai giornalisti al termine del venerdì di prove libere. È proprio qui che, nel 2016, Andrea Iannone, a bordo della sua Ducati, ha fatto segnare il record assoluto di velocità in sella ad una MotoGP.

Ci sono due buone notizie per appassionati del motomondiale. "Approfitto anche per augurare al mio team-mate Alex di tornare presto".

Nel caso decidiate di passare la notte fra le colline che circondano la pista all'interno del circuito, portate con voi dei tappi o del sonnifero o una pistola o tutte e tre le cose.

Maverick Viñales: "Al Mugello non è mai facile. Del futuro parleremo più avanti".