Gp Azerbaigian, Verstappen 1° nelle libere, solo 5° Vettel

Gp Azerbaigian, Verstappen 1° nelle libere, solo 5° Vettel

E' stato molto doloroso, saremmo potuti arrivare terzi. "Per sicurezza, ho provato a imboccare la via di fuga, ma improvvisamente ho perso il posteriore e sono finito in testacoda con le quattro ruote".

I meccanici del team di Silverstone hanno lavorato alacremente per riparare la VJM10 di Perez in tempo per la sessione del pomeriggio e sono riusciti a metterlo in pista dopo una decina di minuti dall'inizio delle FP2.

"E' stata una giornata positiva a parte l'ultimo giro". Penso che la preparazione che abbiamo fatto in factory con il simulatore sia ciò che ci ha permesso di venire qui con una macchina già forte e competitiva: è stato sicuramente il venerdì più positivo dell'anno, finora. Lewis Hamilton, che l'anno scorso aveva dominato tutte le prove libere, si è ritrovato a sprofondare al decimo posto a oltre un secondo di distacco. Nonostante la super partenza di weekend, però, la giornata dell'olandese non si è chiusa nel migliore dei modi, visto che il pilota ha terminato la propria sessione contro le barriere di protezione, sbattendo con tutto il lato sinistro della sua monoposto. A staccare il miglior tempo in 1'44 "410, sul circuito cittadino di Baku, è Max Verstappen davanti al compagno di scuderia Daniel Rcciardo (1'44" 880) ed alla Ferrari di Sebastian Vettel in 1'44 "967 che ha girato con le gomme soft, più lente rispetto alle supersoft usate dalla scuderia austriaca". Voci che Horner, ai microfoni di Sky Sports F1 UK, ha cercato ancora una volta di mettere a tacere, spiegando che non solo si tratta di contratti blindati, ma che questi ultimi non contengono alcuna clausola rescissoria. Stiamo progredendo nella giusta direzione e speriamo di fare un altro passo avanti stasera.