Giaccherini, l'agente: "Sarà addio, regalato tempo al Napoli ea Sarri"

Giaccherini, l'agente:

"Stimo molto Sarri, l'ho visto crescere, ma purtroppo per noi ha le sue idee". Così come gli acuti all'interno di una stagione in cui per Giaccherini la continuità di impiego e rendimento non è mai potuta arrivare. La conferma arriva direttamente dal procuratore del ragazzo, Furio Valcareggi, ai microfoni di radio CRC: "Torino?". "Detto questo - aggiunge l'agente del centrocampista ex Juventus e Bologna -, non accetto i moralismi che ho letto tante volte: i giocatori nella loro carriera, dato che finisce abbastanza presto, non devono regalare un euro a nessuno". Non ci comportammo bene, provai a chiedere scusa anche a Cairo e Petrachi dopo il suo mancato approdo al Torino, ma non hanno nessun titolo a moralizzare il calcio. Se viene fuori il Napoli, tra Napoli e Torino un professionista sceglie il Napoli. Mihajlovic ha grande interesse per Emanuele, del resto fino ad un anno fa il giocatore era agli Europei. Giuntoli si arrabbierà con me, ma è evidente che dobbiamo andare via.

Sula possibile destinazione: "Sul mercato presento un gran bel prodotto". Di concreto però non c'è nulla. "Al Napoli abbiamo regalato tempo - conclude Valcareggi - Sarri gioca sempre con gli stessi: vede Giaccherini al posto di Callejon e quando io lo vedo giocare lì, mi casca il televisore perché per me gioca meglio da mezzala".