Festa della Musica, appuntamento il 21 giugno

Festa della Musica, appuntamento il 21 giugno

Perché la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno. Quest'anno la Festa della Musica lancia un messaggio ancora più forte: "ci ricorda che essere dalla parte dell'arte e della cultura è l'unica posizione da prendere contro la politica del terrore nei difficili giorni che viviamo, giorni in cui incontrarsi per ascoltare musica insieme assume il significato di una scelta precisa, di vita e di libertà". La musica, come da tradizione, nel mese di giugno la fa da padrone, con tanti concerti e spettacoli dal vivo. Mentana si è iscritta alla festa della musica per dare alla cittadinanza un'offerta musicale estremamente varia: cori, jazz, blues e rock. "La musica e l'arte divengono i contenuti degli attrattori culturali, messi a disposizione del pubblico con lo scopo di migliorarne ed esaltarne appieno la fruizione".

Mancano pochi ore ormai all'apertura della IV edizione della Festa Europea della Musica di Todi, come sempre organizzata e coordinata dal Centro Studi Della Giacoma. Ad aprire l'evento sara' un'anteprima d'eccezione il 17 giugno a Pistoia, Capitale della Cultura 2017, dove 1000 giovani musicisti emergenti, selezionati tra vincitori di festival e contest, animeranno le piazze e le strade del centro storico toscano, con Paolo Belli nei panni di testimonial. Sul palco montato dal Comune di Aosta si alternano 13 formazioni musicali, tra gruppi e singoli, per l'edizione 2017 della Festa della Musica, celebrata dal 1985, in tutta Europa. Si comunica, infine, che le seguenti attività commerciali di Confesercenti - Voglia di pasta, Hub Café, Bar C'est la Vie, Labò, Osteria Virgilio, El Mejor Café, Caffetteria La Pulcinella, Canapaio Ducale e Le Minimum - che hanno aderito alla Festa della Musica e hanno offerto il proprio sostegno alla manifestazione.

Da quell'82, la Festa della Musica è diventata una festa europea e anche l'Italia aderisce attivamente con eventi musicali che si svolgono ogni anno, il 21 giugno, nelle città principali: concerti di musica dal vivo, all'aria aperta, con la presenza di musicisti di ogni livello e di ogni genere. L'evento, di caratura appunto nazionale, gode del placet del Ministero dei Beni Culturali e consentirà a numerosi giovani artisti di farsi conoscere non solo nell'ambito locale ma anche in ambito nazionale: il Ministero, infatti, ha previsto una piattaforma che consentirà a tutti di poter conoscere gli artisti che si esibiranno nei diversi comuni aderenti.