Fa oscillare il figlio dalla finestra per ottenere mille like

Fa oscillare il figlio dalla finestra per ottenere mille like

L'episodio a cui facciamo riferimento è avvenuto appunto in Algeria, con un padre che ha appeso letteralmente il piccolo figlio al dodicesimo piano del palazzo situato nella città di Bab Ezzouar, filmando la scena raccapricciante, per poi postarla su Facebook. Ha pubblicato l'immagine su Facebook, commentando: "1000 like o lo lascio".

L'ultima l'ha fatta un cittadino algerino che, proprio per la classica ricerca della notorietà virtuale che, probabilmente, altrimenti difficilmente potrebbe avere nel mondo reale, ha "ben" pensato di postare sul proprio profilo Facebook due foto che mostrano un bambino, che secondo la locale polizia avrebbe meno di 18 mesi, tenuto sospeso per la maglietta nel vuoto, da un balcone o dalla parte superiore di un edificio a più piani. Uno stato di dissociazione vero e proprio, che poteva costare caro al piccolo, ma fortunatamente il tempestivo intervento delle forze dell'ordine ha evitato il peggio. Per fortuna il bambino era in buone condizioni di salute una volta visitato dopo la spaventosa esperienza, ma a preoccupare sono le sue condizioni psicologiche, considerando anche quanto il rapporto di fiducia con il papà possa essere stato intaccato da un gesto come questo. Accusato di "mettere in pericolo un infante" e per la "pubblicazione dell'immagine dei minori su internet", alla fine sarebbe stato condannato a due anni in prigione. Le foto non sono passate inosservate e hanno fatto il giro del web.