F1 Baku, Hamilton: "Uno dei miei giri più entusiasmanti"

F1 Baku, Hamilton:

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del Gran Premio dell'Azerbaijan 2017, la numero 66 della sua carriera.

Quattro decimi nei confronti di Bottas, oltre un secondo di vantaggio sulle Ferrari di Raikkonen e Vettel: Lewis Hamilton si è decisamente ritrovato nel sabato di Baku, dopo le difficoltà patite nel corso delle libere del venerdì. "Domani la gara sarà lunga e difficile", ha aggiunto. Il britannico della Mercedes ha dovuto superarsi per partire dal primo posto in griglia: "C'era molta pressione, all'inizio delle Q3 ho fatto un errore all'ultima curva poi mi sono ripreso anche se non sai mai quanto durano le gomme". Questo è ciò che le qualifiche dovrebbero sempre essere.

Valtteri Bottas appare invece un poco amareggiato, vista la sconfitta inflittagli dal compagno di squadra: "È deludente aver mancato la pole dopo averla assaporata".

"È stato uno dei giri più entusiamanti della stagione". Il tedesco della Ferrari ha la parziale giustificazione dei problemi idraulici che hanno portato (a titolo precauzionale) alla sostituzione della power unit: e per evitare penalizzazioni, è stata installata l'unità 1 risalente al GP d'Australia. "Comunque il secondo posto non è male". "Purtroppo non siamo arrivati vicini a sufficienza alle Mercedes, credo molto dipenda dalla temperature delle gomme", ha commentato Raikkonen. "Se ce l'avessimo fatta, sarebbe andata diversamente". Ma in gara tutto è diverso, ed anche la Red Bull ha confermato un buon passo. Stamattina non ci ha aiutato ma non è una scusa. Il rischio era quello di finire in una spirale stile-Sochi, ma il colpo di reni di Lewis è stato fin troppo perentorio. "Non mi farei prendere dal panico".