Euro U21, Germania supera Repubblica Ceca 2-0

Euro U21, Germania supera Repubblica Ceca 2-0

La Repubblica Ceca non esce completamente dalla partita e si aggrappa alle giocate di un tarantolato Černý, mentre viene a mancare come riferimento offensivo Schick, protagonista di un paio di clamorose chances divorate.

La differenza la fa il possesso palla nel primo tempo, coi cechi pressati alti nella loro metà campo e la presenza fisica asfissiante.

Kuntz sceglie il 4-2-3-1 con il trio composto da Weiser, Meyer e Gnabry alle spalle di Selke, in mediana spazio per Arnold al fianco di Dahoud, in difesa Toljan e Gerhardt sono i terzini con Pollersbeck tra i pali. Niente da fare per Jankto e soprattutto per Schick: per lui 2 occasioni da gol sciupate malamente. L'unico che ci prova per quasi tutto il tempo è Serge Gnabry, al 5′ il nuovo acquisto del Bayern Monaco supera Lüftner e in diagonale manda sul fondo dalla parte opposta, poi si ripete al 28′ lasciando sul posto sempre il numero 6 e complice una deviazione di Zima prende il palo. In avvio di ripresa arriva subito il raddoppio della Germania: Gnabry approfitta di un'altra distrazione difensiva (stavolta è del difensore Sacek la dormita) per battere Zima a tu per tu.

Ad aver aperto le marcature è stato Alex Meyer, numero 10 dello Schalke 04, con un destro a giro di grandissimo talento, che si infila all'incrocio. I tedeschi alle 18 a Tychy affrontano l'insidiosa Repubblica Ceca. La Germania non rischia più nel recupero e riesce così ad iniziare nel migliore dei modi la propria avventura agli Europei.