Esenzione dal canone Rai: entro il 30 giugno la richiesta (il modulo)

Esenzione dal canone Rai: entro il 30 giugno la richiesta (il modulo)

Ancora due giorni. Fino al prossimo 30 giugno è infatti possibile chiedere l'esenzione dal canone Rai. Il 31 gennaio 2017 era il termine per dichiarare con autocertificazione, di non possedere un televisore e, quindi, non pagare il Canone Rai in bolletta per tutto il 2017.

Il canone RAI, che viene ormai caricato sulla bolletta elettrica, dev'essere pagato da tutti coloro che siano in possesso di almeno un apparecchio per la ricezione di trasmissione televisive.

Tutti i moduli per l'esenzione canone RAI possono essere scaricati dal sito dell'Agenzia delle Entrate. La documentazione necessaria si dovrà presentare alla Agenzia delle Entrate.

Altra nota importante da prendere in esame, come riporta il sito dell'Agenzia delle Entrate: "In caso di attivazione di nuova utenza di fornitura di energia elettrica da parte di soggetti che non siano già titolari di altra utenza residenziale nell'anno di attivazione, la dichiarazione sostitutiva di non detenzione va presentata entro la fine del mese successivo alla data di attivazione della fornitura per avere effetto a decorrere dalla data di attivazione della fornitura stessa". Come procedere in tempo per non sborsare ingiustamente la somma nella seconda parte del 2017? Infine la dichiarazione può essere spedita via posta, tramite raccomandata con la copia di un documento di identità, all'indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. - Sportello abbonamenti tv - Casella Postale 22 - 10121 Torino.

Per dichiarare il non possesso dell'apparecchio TV e dunque ottenere l'esenzione del Canone Rai 2017 in bolletta, sia da parte dell'intestatario della fornitura di energia elettrica residenziale che da parte di un altro componente della stessa famiglia anagrafica, l'utente deve presentare la dichiarazione sostitutiva, compilando il Quadro A del modello dedicato.

Chi preferisce utilizzare il canale telematico dovrà compilare invece il modulo per una Dichiarazione Sostitutiva.

Cittadini che hanno compiuto 75 anni, con un reddito annuo non superiore a 6.713 euro.

ATTENZIONE, DA RICORDARE che, se le condizioni per richiedere l'esenzione permangono, sarà necessario ripresentare la dichiarazione ogni anno; in caso contrario, il canone verrà automaticamente addebitato in bolletta.