Enna, arrestata dipendente comunale: "Rappresento Messina Denaro"

Enna, arrestata dipendente comunale:

Con questa accusa, una dipendente comunale di Valguarnera Caropepe (Enna) è stata arrestata ieri dalla Polizia di Stato.

ENNA, 21 GIU Si spacciava per emissaria della 'primula rossa' di Cosa Nostra, il boss latitante Matteo Messina Denaro, per imporre un "pizzo" da 200mila euro a un imprenditore della provincia di Enna.

L'uomo aveva anche ricevuto una mail con gravi minacce per lui e i suoi familiari.

I poliziotti hanno poi proceduto alla perquisizione dell'Ufficio del Comune di Valguarnera Caropepe, dove l'indagata presta servizio, e nella sua abitazione, allo scopo di ricercare elementi utili alle indagini. A coordinare le indagini della Squadra mobile che hanno portato all'arresto dell'impiegata, e' stata la Dda di Caltanissetta. Arena e' stata rinchiusa in un carcere siciliano.