E dopo l'afa arrivano i temporali

E dopo l'afa arrivano i temporali

In provincia di Brescia, questa mattina, una tromba d'aria ha scoperchiato il tetto di una palestra a Monticelli Brusati, in Franciacorta. Saranno dei giorni, quelli di inizio settimana, in cui si andranno a costituire quegli accumuli energetici che rappresenteranno poi il carburante per una forte fase instabile (al momento solo ipotizzabile), tra mercoledì e venerdì. In Friuli colpiti una sessantina di Comuni con temporali, vento che ha fatto cadere alberi, strade e scantinati allagati, interruzioni nell'erogazione dell'energia elettrica, disagi alla circolazione.

Il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto dichiara in una nota che da oggi pomeriggio, sabato 24 giugno 2017, verrà esteso a tutto il Veneto lo stato di attenzione per possibili situazioni di criticità idrogeologica dovuta a forti temporali. Dalle 20:00 di ieri sono in allerta le squadre di Protezione Civile, le pattuglie della Polizia Locale e la squadra servizio idrico di Metropolitane Milanesi, l'azienda per la fornitura di acqua in città. A Bolzano i temporali sono stati accompagnati da forti raffiche di vento e grandine, con l'acqua che in alcuni sottopassi ha raggiunto il metro d'altezza. Allerta gialla anche nel resto del Nord, in Valle d'Aosta, Piemonte centro-settentrionale, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana settentrionale, oltre ad Umbria e Marche.

Pioggia e grandine sono cadute questa mattina anche nella Bergamasca, con un violento temporale su Bergamo, sull'hinterland e sulla Bassa: allagamenti in valle Seriana, dove si registrano problemi alla viabilità. Resterà invece il bel tempo (ed il caldo) nel Meridione del Paese.