Da Napoli a Catania con 100.000 euro falsi in valigia

Da Napoli a Catania con 100.000 euro falsi in valigia

Ieri mattina gli uomini della squadra mobile hanno arrestato all'interno del porto di Catania il pregiudicato Mario Di Maio, classe 1973, per aver utilizzato banconote false. Secondo la ricostruzione degli investigatori, da attività info-investigativa si è scoperto che alcuni soggetti acquistavano nella città di Napoli banconote falsificate, da 20 e 50 euro, da immettere nel circuito economico della città di Catania.

Di Maio in particolare, che vive nel quartiere di Picanello, si sarebbe recato a Napoli per comprare un grosso carico di banconote.

Sono state informazioni rilevate dall'intelligence della polizia ad intercettare notizie riguardo un giro di banconote false che da Napoli finivano a Catania grazie alla solerzia di personaggi con precedenti penali e con solide amicizie in Campania.

Il denaro falso, tutte 50 euro, era stipato in due trolley ed avvolto in fogli di giornale, tra indumenti ed effetti personali. Secondo le indagini, ciascuna banconota, abilmente falsificata e difficilmente riconoscibile, sarebbe costata 6 euro circa.

L'uomo quindi è stato subito fermato in attesa dell'interrogatorio da parte del magistrato, che ha fissato per oggi il processo.