Comunali, riconteggio ad Asti: M5s al ballottaggio al posto del Pd

Comunali, riconteggio ad Asti: M5s al ballottaggio al posto del Pd

Ma quando è stato disposto il riconteggio presso l'ufficio elettorale costituitosi come per legge presso il Tribunale di Asti, si è scoperto che il candidato di M5S, Massimo Cerruti, aveva 63 voti in più di quanto conteggiato inizialmente. Adesso il nuovo controllo. Ora, dopo la verifica dei verbali è arrivata la proclamazione ufficiale in base alla quale è Cerruti del Movimento 5 stelle ad andare al ballottaggio il prossimo 25 giugno con il candidato del centrodestra Maurizio Rasero arrivato al 47,7 %. Spiega l'avvocato del Movimento 5 stelle, Alberto Pasta: "Ci sono stati errori materiali di trascrizione tra i verbali e la sommatoria dei dati". Dopo il riconteggio dei voti del Tribunale cambia il risultato nel capoluogo di provincia piemontese, che in un primo momento sembrava premiare centrodestra e centrosinistra.

Cerruti parla di enorme soddisfazione: "Abbiamo una squadra competente E forte". "Questo significa dire - prosegue Meloni - che saremo i primi a sfidare i grillini, che considero l'altra faccia della sinistra e che su questioni centrali come l'immigrazione votano sempre con il Pd, nell'unico ballottaggio al quale sono arrivati". Immediato anche il commento del segretario Pd Davide Gariglio "esamineremo i dati alla luce delle rettifiche della commissione elettorale e valuteremo se ci sono gli estremi per un ricorso".=.