Commissioni maturità 2017: il Miur "il sistema sta ancora elaborando i dati"

Commissioni maturità 2017: il Miur

Nel frattempo gli studenti continuano a prepararsi in vista del via ufficiale alla Maturità 2017, con la prima prova scritta, il tema d'italiano, che si svolgerà il prossimo 21 giugno.

Per molti, ma non per tutti: per i maturandi bagni e sole dovranno aspettare ancora un po', e le prime settimane dell'estate saranno caratterizzate ancora da studio e appunti.

La commissione, così come prevede l'art.12 comma 1 dell'OM 257/2017 degli esami di Stato, si riunisce in seduta plenaria il 19 giugno 2017 alle ore 8,30. La durata è per tutti di 6 ore, tranne che per alcuni indirizzi come i licei musicali, coreutici e artistici, dove la prova può svolgersi in due o più giorni.

La terza prova, assegnata da ciascuna commissione d'esame, è in calendario lunedì 26 giugno alle 8.30. La quarta prova è presente unicamente negli istituti aderenti al progetto ESABAC e in quello che hanno scelto l'opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese.

Sul tema sono state condotte anche delle interviste direttamente ai maturandi che si sono detti pronti solo in parte, su 1.800 studenti il 90% ha condotto prove e test a scuola sulla terza prova, la percntuale scende drasticamente per gli altri scritti e il colloquio. In quella stessa sede, in caso di parità nell'esito di una votazione, prevale il voto del Presidente.

Maturità, come sarà la prima prova?

A riprova del momento di stallo anche il post pubblicato sulla pagina Facebook di Studenti.it appena un'ora fa, in cui si deduce chiaramente la particolare attesa che ancora imperversa tra studenti ed addetti ai lavori.

Si richiamano, in proposito, i chiarimenti forniti con la circolare ministeriale 4 marzo 2011, n. 20 e, da ultimo, con la nota prot. n. 1000 del 22 febbraio 2012.

- nelle Province Autonome di Trento e Bolzano, gli studenti che hanno conseguito il diploma professionale al termine del percorso IeFP quadriennale e che hanno positivamente frequentato il corso annuale che si conclude con l'esame di Stato secondo quanto previsto dall'articolo 6 comma 5 del D.P.R. n. 87/2010 e dall'Intesa del 7 febbraio 2013.

Ma ecco un calendario riassuntivo sulle date delle prove d'esame per la Maturità 2017. Se la Commissione ha deciso di utilizzare un applicativo diverso da "Commissione Web" per la gestione dell'esame, è necessario effettuare l'esportazione dal SIDI dei dati di presentazione candidati.

Gli esami di maturità per l'anno scolastico 2016/2017 sono alle porte.

Le deliberazioni del consiglio di classe di non ammissione all'esame devono essere puntualmente motivate.