Coca Cola: Ministero Salute ritira un lotto per alto livello acido fosforico

Coca Cola: Ministero Salute ritira un lotto per alto livello acido fosforico

Nella nota rilasciata dal Ministero della salute si segnala il ritiro dal commercio di un lotto della nota bevanda Coca Cola poiché il contenuto di quelle bottiglie ha un sapore molto sgradevole, un aspetto molto denso e livelli concentrati di caffeina, acido fosforico e solfiti. La bevanda analcolica sottoposto a richiamo è stato prodotto da Coca Cola HBC Italia srlcon sede dello stabilimento a Marcianise (CE).

I consumatori, mediante avviso pubblico, a firma del ministero della Salute, nella mattina di ieri, sono stati resi edotti del richiamo delle bottiglie di CocaCola da un litro e mezzo appartenenti al lotto L170329863M con scadenza 28/09/2017.

A rendere necessario il provvedimento sono la non conformità di produzione. "Il contenuto della bottiglia ha un sapore molto sgradevole, un aspetto molto denso e livelli concentrati di caffeina, acido fosforico e solfiti".

"Invitiamo i consumatori che fossero in possesso di una o più bottiglie appartenenti al lotto sottoposto a richiamo, a restituirle al punto vendita in cui sono state acquistate" dichiara Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti".

La Coca Cola nell'occhio dei ciclone.

Si tratta di una partita prodotta nello stabilimento casertano di Marcianise e destinata all'immissione nel mercato del Sud Italia.