Cnn, via tre giornalisti che hanno sbagliato su Russiagate

Cnn, via tre giornalisti che hanno sbagliato su Russiagate

I tre giornalisti dimissionari sono il redattore che ha scritto l'articolo, Thomas Frank, Lex Haris, a capo di un nuovo team di giornalismo investigativo creato dall' emittente, Eric Lichtblau, che fa parte della stessa unità. "A seguito del ritiro di un articolo pubblicato su CNN.com, CNN ha accettato le dimissioni dei dipendenti coinvolti nella pubblicazione del pezzo" ha detto un portavoce.

Roma, 27 giu. (askanews) - Donald Trump esulta e ritwitta il logo della Cnn modificato in Fnn (fake news network) dopo che tre giornalisti, tra cui il capo della nuova redazione inchieste, si sono dimessi dall'autorevole rete tv all news per un articolo sui legami tra gli alleati di Trump e la Russia, che è stato ritirato. L'articolo metteva in collegamento Anthony Scaramucci, consulente di Trump, con un fondo di investimenti russi al centro di una presunta indagine del Senato di Washington. Questo genere di articoli deve passare attraverso il controllo di fact-checkers, di altri giornalisti esperti e anche di avvocati: sembra che nella pubblicazione dell'articolo sul fondo di investimento russo non sia stata rispettata la procedura.

La CNN aveva rapidamente messo off-line la storia già venerdì, uscita solo sul sito: sull'inizio di un'investigazione specifica a proposito dei contatti tra Scaramucci e Dmitriev mancavano gli standard della testata. Fino ai primi di febbraio, Scaramucci, che ha accompagnato la candidatura di Trump come consigliere (tra i tanti amici di Wall Street), era in odore di un incarico di prestigio. Inoltre, sosteneva che 2 senatori democratici volevano sapere se Scaramucci avesse dato indicazioni a Dmitriev su una possibile abolizione delle sanzioni contro Mosca.