Clima: Juncker, Cina e Ue allineate su accordo Parigi

Clima: Juncker, Cina e Ue allineate su accordo Parigi

Determinata ad andare avanti anche la Germania.

Gli echi dell'annuncio di Donald Trump sull'uscita dall'accordo di Parigi si riverberano sull'EU-China Business Summit in corso a Bruxelles. La cancelliera tedesca Angela Merkel definisce l'intesa una pietra angolare necessaria a tutelare "il nostro creato".

DURO IL VATICANO. "Un disastro per l'umanità e per il pianeta".

TRUMP - "L'America rimane impegnata nell'alleanza Transatlantica e nello sforzo di proteggere l'ambiente". Macron è stato fra i primi a commentare la decisione del tycoon: "Make the planet great again", ha detto in una rara dichiarazione in inglese, rivedendo lo slogan elettorale 'Make America great again' con cui trump ha giustificato la sua decisione. Lo indicano fonti europee a due giorni dal vertice che formalmente comincerà domani sera con la cena del premier Li Keqiang con i presidenti Donald Tusk e Jean- Claude Juncker all'Europa Building di Bruxelles. "Manterremo i nostri impegni e la Cina è pronta a cooperare con tutti i Paesi della comunità internazionale, compresi gli Usa, per promuovere a livello globale uno sviluppo "verde", sostenibile e a basse emissioni di carbonio", ha detto la portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying.

La spaccatura, questa volta di Trump e non del ghiaccio, rischia di avere ripercussioni geopolitiche importanti, con un'Europa che si troverebbe ad avere a che fare con il mercato Usa la cui produzione non rispetterebbe l'impegno comune sottoscritto a Parigi. Putin ha parlato di un buon documento, spiegando però che per la ratifica Mosca sta aspettando che vengano sistemati alcuni dettagli tecnici.

Gli esperti, per voce di Carlo Carraro, vicepresidente dell'Ipcc, il panel dell'Onu incaricato di raccogliere gli esiti scientifici sul riscaldamento globale, afferma che la ritirata degli Usa dall'accordo sul clima di Parigi non porterà grosse conseguenze nel breve periodo: "Nel medio termine - si dice convinto Carraro - cambierà poco, l'obiettivo per il 2030 è comunque in dirittura d'arrivo".