Carla Fendi è morta, aveva 80 anni

Carla Fendi è morta, aveva 80 anni

Cordoglio anche da parte della presidente Catiuscia Marini: "La morte di Carla Fendi ci addolora tutti".

Carla era la quarta delle sorelle Fendi, ha raggiunto i vertici dell'azienda dopo essere passata attraverso ogni settore. Da sempre appassionata insieme al marito Candido, di arte e musica, nel 2007 aveva creato la Fondazione Carla Fendi (link) che opera con azioni di mecenatismo nel supporto alle arti, all'artigianato e al sociale. Sono addolorato come per la morte di una persona della mia famiglia. Il mondo della moda subisce un altro grave lutto, a causa della scomparsa della stilista Carla Fendi. Inizia in amministrazione, poi presto è la volta della progettazione e poi una rapida ascesa fino alle pubbliche relazioni dell'azienda e ai rapporti con il mercato estero, in particolare l'America che porterà il marchio a diventare uno dei più apprezzati e valorizzati in tutto il mondo.

Per 50 anni è stata al fianco di Karl Lagerfeld, lo stilista che disegna Fendi, in un rapporto di amicizia quasi devoto al genio del Kaiser, rispettosissimo e affettuoso. È in quest'ambito che, negli anni Ottanta, matura una grande attenzione per Spoleto e il suo Festival. Carla è entrata nell'azienda sul finire degli anni cinquanta e per la celebre "casa di moda" si è occupata un po' di tutto. Oltre al Festival dei Due Mondi, la Fondazione sostiene dal 2010 l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in qualità di socio mecenate. Con lei scompare una straordinaria interprete della moda italiana, ma anche un'amica sincera dell'Umbria, della città di Spoleto e del suo festival che ha amato tantissimo": "a sottolinearlo è la presidente della Regione Catiuscia Marini. Ex farmacista nato in Toscana, aveva abbandonato la sua carriera sposando la "sua Carla" ed entrando nel clan Fendi nei panni del "marito consigliere" per il designer e l'organizzazione degli eventi, per 55 lunghi anni. L'uomo si è spento nel 2013 a causa di una fulminea malattia.