Brasile-Argentina 0-1: Sampaoli, debutto vincente con Mercado

Brasile-Argentina 0-1: Sampaoli, debutto vincente con Mercado

Sul finale dei primi 45 minuti l'Argentina non va lontano dal gol con Dybala (stop e mancino a giro) ma lo trova allo scadere con Mercado: il colpo di testa di Otamendi finisce sul palo e il difensore del Siviglia è il più lesto di tutti a battere in rete. Inizia così con una vittoria l'era di Jorge Sampaoli sulla panchina dell'Albiceleste, che per il suo debutto schiera un modulo versatile e ultra-offensivo con Messi, Dybala e Di Maria alle spalle di Higuain, supportati da Biglia e Banega sulla mediana.

Brasile: Weverton, Fagner, T. Silva, Gil, F. Luis, Paulinho, Fernandinho, Augusto, Willian, Coutinho, Gabriel Jesus. Nella ripresa Sampaoli toglie Higuain e inserisce l'ex doriano Correa (Icardi, non al meglio, e il Papu Gomez restano in panchina per tutto il match), ridisegnando lo schieramento. La nazionale albiceleste supera di misura gli eterni rivali del Brasile per 1-0 nell'amichevole di lusso disputata in Australia. Un minuto dopo ci prova sempre l'attaccante del City con un tiro al volo ma la conclusione si perde sull'esterno della rete. Una vittoria, che seppur in amichevole, rivitalizza la Selección dopo le ultime sconfitte nelle qualificazioni mondiali: l'Argentina è infatti quinta nel girone sudamericano per Russia 2018, ed è obbligata a vincere le prossime gare per evitare lo spareggio con la vincente dell'Oceania.

22' - Occasione per il Brasile: Willian si invola sulla sinistra e serve Coutinho solo davanti al portiere, ma il fantasista verdeoro fallisce clamorosamente la chance.

È di Gabriel Mercado la firma sull'esordio di Sampaoli alla guida dell'Argentina.