Borsa: apertura in rialzo a Milano, spicca Ubi Banca

Quanto ai futuri rialzi dei tassi, nulla di nuovo, si continuerà con gradualità. In mattinata ha chiuso debole anche Tokyo (-0, 27%). Si attende la riunione della Fed americana: domani potrebbe essere comunicata la decisione di alzare i tassi di interesse per la seconda volta quest'anno. Giù anche Parigi che registra un ribasso dello 0,50%.In rosso anche Piazza Affari anche se le vendite sono più contenute.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affariì chiude in corsa CNH Industrial, con un progresso del 3,03%, dopo la conferma del giudizio outperform da parte di Mediobanca.

Fra le azioni più importanti di Milano, tiene Ferragamo, che riporta un +1,03% rispetto alla seduta precedente. Secondo gli operatori, tuttavia, non c'è bisogno di allarmarsi: infatti il ribasso sarebbe dovuto a normali prese di beneficio dopo che il titolo da inizio anno ha guadagnato oltre il 50%. Unica Banca a brillare è stata Ubi che ha messo a segno un progresso del 3,84% nel primo giorno di un aumento di capitale di 400 milioni.

Chiusura tonica per Mediaset.

Le peggiori performance sono quelle dell'energia con Saipem che flette del 3,62% e Italgas di 2,97 punti percentuali. Ottima seduta, invece, per Rcs che ha fatto segnare un rialzo del 4,2%.