Ballottaggi: a Martina resta Ancona, a Mottola Barulli ea Palagiano Lasigna

Lì dove il centrodestra ha perso. Non sconfitte ma fallimenti.

Il centrosinistra ricompattato ribalta l'esito del primo turno e si tiene stretto il Comune di Taranto. Bocciata fra i bocciati, insomma, Baldassari. C'è poi il caso di Martina Franca, in cui Franco Ancona (centrosinistra) è il primo sindaco a farcela per due volte e, in questo caso, la conferma passa attraverso la sconfitta di Eligio Pizzigallo, candidato grosso modo riferibile alla parte fittiana del centrodestra. Fondamentale per la vittoria di Carlo Salvemini, consigliere comunale uscente, è stata la frattura nel centrodestra cittadino generata da Alessandro Delli Noci, assessore all'Innovazione tecnologica nell'esecutivo di Perrone, che ha deciso di staccarsi dalla coalizione e di candidarsi alla carica di sindaco con il sostegno di liste civiche e dell'Udc. Era impossibile, più che difficile: ci sono riusciti. Adesso è improcrastinabile un vero ricambio, da queste macerie.

Vince il Movimento 5 stelle a Mottola con Giovanni Barulli, con 5370 voti (59,30%).