Arrestati imprenditori della Movida che frequentavano i calciatori del Napoli

Arrestati imprenditori della Movida che frequentavano i calciatori del Napoli

Secondo gli investigatori sarebbero collegati a clan del centro di Napoli. Gli arrestati, secondo gli inquirenti, avrebbero intestato una serie di propriet a dei prestanome per sottrarli a possibili sequestri. Gli agenti stanno infatti eseguendo delle misure cautelari in carcere nei confronti di tre fratelli, tutti noti imprenditori del centro di Napoli e residenti a Posillipo, elegante quartiere collinare della città.

Sono i tre fratelli Gabriele, Giuseppe e Francesco Esposito gli imprenditori di Posillipo finiti in manette nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Napoli per trasferimento fraudolento di valori. Anche Salvatore Maggio è stato destinatario dell'ordinanza per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

L'operazione degli uomini dell'antimafia prosegue con perquisizioni all'interno delle loro lussose ville con piscina posillipine.

Sui profili social dei fermati appaiono abbracci e pose plastiche con un inconsapevole Reina, tavolate con il portierone del Napoli, ma anche con Callejon, finanche una bella foto di gruppo con Higuain, risalente a pochi mesi prima che il Pipita firmasse per la Juventus, o con l'ex capitano Paolo Cannavaro. Nulla di penalmente rilevante a carico dei calciatori, bene ripeterlo, in uno spaccato di vita in cui ancora una volta entrano in contatto mondi diversi.