Anonymous: "Gli alieni esistono, la Nasa lo sta per annunciare"

Anonymous:

Il video pubblicato da Anonymous è diventato virale nel giro di pochissimi minuti.

Dietro la maschera di Guy Fawkes ovviamente potrebbe nascondersi anche solamente un public relations manager della NASA, agenzia spesso più a caccia di fondi che non di extraterresti.

A rivelarlo sono quei mattacchioni di Anonymous che citano anche la fonte, nientepocodimeno che la Nasa. Si tratterebbe, chiaramente, di una rivelazione tutta da dimostrare: al momento, infatti, è bene ricordarlo, non vi sono prove che dimostrino l'attendibilità di quanto "spoilerato" dal gruppo di hacker.

"La nostra civiltà è sul punto di scoprire le prove di vita aliena nel cosmo".

Nelle ultime 24 ore testate nazionali e internazionali stanno diffondendo la notizia di un video del gruppo Anonymous, reso famoso per gli attacchi a Donald Trump e Isis, in cui si annuncerebbe che la NASA stia per svelare al mondo la scoperta degli alieni. L'altra verità poi, sulla quale l'annuncio di Anonymous trova fondamento, è la recente scoperta dei 219 nuovi esopianeti all'esterno del sistema solare, di cui 10 rocciosi collocati nella "fascia di Goldilocks", la zona di abitabilità. Inoltre, via Twitter, lo stesso professor Zurbuchen si è lasciato andare alla seguente dichiarazione: "Wow, 2019 nuovi potenziali pianeti, i dati di Kepler mostrano che quasi tutte le stelle possiedono almeno un pianeta, siamo davvero soli?"

Insomma, il tema sull'esistenza o meno degli alieni torna quindi di grande attualità. Nelle email, rese pubbliche da WikiLeaks, si parla di argomenti scottanti come la consapevolezza dell'esistenza degli extraterrestri da parte del Vaticano.

La suggestione collettiva si basa su una serie di recenti scoperte della NASA, insieme con i commenti fatti da un portavoce per l'Agenzia nel corso di un'audizione al Congresso nel mese di aprile, dal titolo "I progressi nella ricerca di vita". Un altro caso noto riguarda la confessione in punto di morte di Boyd Bushman, scienziato che lavorò per anni nell'Area 51 e che affermò: "Gli alieni esistono e collaborono con gli esseri umani nell'Area 51".