Amministrative, Berlusconi: "Il M5S non è una forza di governo credibile"

Amministrative, Berlusconi:

Lo afferma, in una nota, Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, commentando i risultati delle elezioni comunali.

-Nella gran parte delle città i candidati sindaco che approdano al ballottaggio ottengono risultati inferiori al 40%.

"Chi vuole un Paese governato, governabile e trasparente, chi non vuole i cambi di poltrona e le alfanate è chiaro che preferisce il maggioritario, chi vuole la coalizione di centro destra compatta dovrebbe preferire il maggioritario, questa è la posizione della Lega e speriamo sia quella di tutti". "Un centrodestra plurale, quello voluto da Forza Italia, nel quale alla protesta e alle paure si offrono risposte. nel segno della moderazione e della responsabilità".

Da oggi al 25 giugno, giorno dei ballottaggi, Matteo Salvini sarà impegnato con il voto amministrativo, solo dopo penserà alle prossime elezioni politiche: "Da qui al 25 giugno penso ai sindaci, a come recuperare alcune periferie di Genova, la stazione di Padova, a come ridare un sogno ai comaschi, ai monzesi e ai veronesi, le amenità elettorali e gli equilibri di partito non mi interessano, voglio girare città per città per cercare di recuperare le fiducia dei milioni di italiani che non hanno votato. Questo significa che l'elettorato continua ad essere frammentato".

-Rimane alta e preoccupante la percentuale degli astensionisti.

Difficile non vedere in questo tracollo un segnale, dato che Torino e Roma avevano rappresentato il momento massimo di affermazione dei Grillini. Per farlo i partiti di centrodestra dovranno continuare a "parlare di temi concreti, di programmi e di progetti realizzabili, meno tasse comunali, più sicurezza, meno burocrazia, più trasparenza, più ordine e pulizia, più controlli degli immigrati, attenzione per gli investimenti, attenzione a chi è rimasto indietro". Per tutta la notte è stata una battaglia per il secondo posto tra l'esponente di Fare! e la candidata dem.