Amministrative 2017, ecco come e quando si vota: chiusa la campagna elettorale

Amministrative 2017, ecco come e quando si vota: chiusa la campagna elettorale

Il dato riguarda i 1.004 Comuni dove sono chiamati alle urne oltre 9 milioni di elettori per il rinnovo delle amministrazioni locali. A partire dalle 23 sono iniziate le operazioni di spoglio, tutti in attesa dei risultati in seguito ai voti dei cittadini del capoluogo di provincia siciliano. In caso di parità di voti al primo turno, verrà ammesso al ballottaggio il candidato della lista più votata (maggiore cifra elettorale) e, in caso di ulteriore parità, verrà ammesso il più anziano di età (gli stessi criteri saranno usati in caso di parità nel ballottaggio). L'eventuale turno di ballottaggio è stato fissato per il 25 giugno. Lo fa sapere il Viminale.

Tra i comuni che domenica sarebbero dovuti andare al voto ce ne sono anche 7 dove però non sono state presentale le liste elettorali. Un momento utile anche per i vari partiti che, da queste amministrative, potranno trarre le prime conclusioni in relazione alle venture elezioni politiche che siano anticipate (improbabile visto il mancato accordo sulla legge elettorale) o meno. Si tratta di Elva (Cuneo), Cencenighe Agordino (Belluno), Penna San Giovanni (Macerata), Faeto (Foggia), San Luca (Reggio Calabria), Austis (Nuoro), Soddì (Oristano). Nei Comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 15.000 abitanti ogni elettore può manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza. È eletto il candidato sindaco che abbia ottenuto il 40 per cento.