Allerta maltempo: da oggi in arrivo forti temporali

Allerta maltempo: da oggi in arrivo forti temporali

Al mattino cielo sereno o poco nuvoloso. Sarà molto fresco invece su tutto l'arco alpino ma a tratti anche sulle pianure di Piemonte e Lombardia, con massime che potrebbero non andare oltre i 24/26 gradi.

Possibili acquazzoni e temporali sulle zone interne del Centro durante le ore pomeridiane, con fenomeni in estensione localmente all'Adriatico. Nel pomeriggio tempo generalmente soleggiato e caldo. Temperature minime in leggero aumento. SUD: Sulla dorsale campano-molisana e lucana bel tempo con sole splendente per l'intera giornata.

Antonio Sanò direttore del sito comunica che "il tempo sull'Italia sarà caratterizzato da due aspetti salienti in questi ultimi giorni di giugno: innanzitutto, la cessazione del caldo afoso al Nord con Caronte che abbandonerà le regioni settentrionali per spostarsi su quelle del Centro-Sud".

Dopo giorni di caldo africano, l'Italia è divisa in due: mentre al centro sud il sole è ancora protagonista e le temperature restano abbondantemente sopra i 35 gradi, temporali e grandinate, con quasi 300 mila fulmini generati in 12 ore, hanno investito le regioni settentrionali e il nord est in particolare, provocando non solo un calo delle temperature ma anche allagamenti, frane e ulteriori danni all'agricoltura, già pesantemente colpita dalla siccità.

L'afa e il caldo hanno le ore contate. A Bolzano i temporali sono stati accompagnati da forti raffiche di vento e grandine, con l'acqua che in alcuni sottopassi ha raggiunto il metro d'altezza. Ieri la Protezione Civile aveva emesso un allarme di moderata criticità per maltempo col monitoraggio dei fiumi Seveso e Lambro. Al sud poi da metà settimana sono attese masse d'aria rovente su Sicilia, Sardegna e regioni del sud, che alzeranno la colonnina di mercurio facendo sfiorare anche i 38° sulla bassa Sardegna, Catania, Basilicata, Calabria e Salento. La perturbazione di origine atlantica ha anche coinvolto gran parte del Nord, colpendo perlopiù il Piemonte e la Valle d'Aosta, continuando anche con fenomeni di forte intensità su Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto; secondo quanto riferito, nella giornata di ieri si è abbattuta una tromba d'aria in provincia di Brescia e nello specifico a Monticelli Brusati in Franciacorta dove il tetto di una palestra è stato scoperto ed i pannelli sono volati per 5 metri, mentre a Castenedolo, la furia del vento ha praticato sradicato da terra gli stand di una gara ciclistica che a causa del maltempo è stata rinviata al prossimo mese di luglio. "Le nostre strutture stanno comunque monitorando la situazione e raccogliendo tutti i documenti per la richiesta dell'emergenza", è questo quanto dichiarato dall'assessore regionale Veneto, della Protezione Civile Gianpaolo Bottacin.