Agguato ad Afragola: uomo ucciso in auto, a bordo anche figlio 11enne

Agguato ad Afragola: uomo ucciso in auto, a bordo anche figlio 11enne

E' stato ucciso Remigio Sciarra, il 52enne che questa mattina si trovava a bordo della propria auto lungo le strade di Afragola. L'uomo era alla guida della sua auto sulla Statale Sannitica, all'altezza del Vico Montegallo. L'uomo è stato ucciso da colpi d'arma da fuoco esplosi da killer ignoti. In macchina c'era anche la moglie della vittima, 50 anni, che è stata ferita alla mano da una pallottola. La camorra torna a colpire. Il primo risale al 25 maggio e si è consumato ancora ad Afragola, come nel caso dell'omicidio di Sciarra. Le vittime erano originarie di Napoli, quartiere Sanità, ma vivevano a Giugliano da diversi anni.

Nella notte tra il 26 e il 27 maggio, stavolta nel centro di Napoli, in una delle zone maggiormente battute dalla movida cittadina: Carmine Picale, 29 anni, viene raggiunto da un sicario mentre si trova in un pub della Riviera di Chiaia. Sciarra è stato arrestato proprio per racket in passato avendo, per conto del boss Antonio Cennamo, costretto un imprenditore di cedergli le sue aziende pur di saldare un debito che aveva contratto con il capo clan.