VACCINI. Punire i genitori che si rifiutano. La proposta del Ministro

VACCINI. Punire i genitori che si rifiutano. La proposta del Ministro

Il ministro della Salute, infatti, aveva anticipato di avere "pronto un testo di legge che prevede l'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'accesso alla scuola dell'obbligo".

Il Ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, ha risposto alla proposta avanzata dal Ministro Lorenzin sul divieto di far entrare in classe i bambini non vaccinati: "Sarebbe punirli due volte". Per questo motivo la Fedeli ha affermato: "Lavoreremo per risolvere e per costruire concretamente l'obbligo dei vaccini senza ledere il diritto alla scuola".

Il decreto legge sull'obbligo di vaccinazione per l'accesso alla scuola dell'obbligo è "un'iniziativa legislativa che troviamo oltremodo anacronistica, in un Paese come il nostro ed in un momento come quello attuale, di totale assenza di rischio per la salute collettiva", pertanto, "e per la posizione fondamentale che il Ministero dell'istruzione ricopre nell'approvazione di questo provvedimento, chiediamo da parte Sua una posizione chiara ed inamovibile sul rispetto dei diritti, e chiediamo che si avvii un serio approfondimento del tema".

Roma, 15 mag. - (AdnKronos) - "Se abbiamo un abbassamento dei vaccini obbligatori dobbiamo motivare la loro importanza e visto che c'e' un allarme della ministra della Salute su questo dobbiamo trovare sanzioni per i genitori". Si tratta di un argomento molto importante che, sicuramente, influisce sulla scelta dei genitori che rifiutano alcune vaccinazioni per i propri figli. "Sappiamo - ha detto Fedeli oggi - che dobbiamo garantire a tutti i bambini il diritto all'educazione. C'è la ricerca scientifica certificata, non dobbiamo basarci su quello che gira non certificato".

"Evitiamo discriminazioni ai bambini".

"Voglio evitare dei casi in cui un bambino che dev'essere iscritto alla scuola dell'obbligo si senta dire: no, tu no. Non spetta a me intervenire sulle sanzioni, spetta al ministro Lorenzin".