Usa, Cia crea unità speciale contro minaccia Nordcorea

Usa, Cia crea unità speciale contro minaccia Nordcorea

Il 'Korea Mission Center', spiega Mike Pompeo, n.1 dell'agenzia di intelligence, consentirà agli Usa di combattere in maniera più efficace la minaccia rappresentata dal regime di Kim Jong-un. A capo della struttura è stato posto un veterano degli 007, di cui non è stato rivelato il nome.

Una mossa che sembra far intendere un atteggiamento ancora più aggressivo e concreto da parte dell'amministrazione Trump nei confronti della Corea del Nord.

Usufruirà non solo delle risorse della CIA, ma anche di quelle di tutte le altre agenzie federali di intelligence. In concreto, la squadra coordinerà tutti gli 007 statunitensi che si occupano di Pyongyang, un po' sulla falsa riga del Mission center che si occupa di antiterorrismo.

La creazione di questa unità speciale giunge in un momento in cui la Corea del Nord potrebbe condurre il suo sesto test nucleare.

Sempre tesa la situazione che sussiste tra America e Corea del Nord. "Le due Coree dovrebbero rispettarsi reciprocamente e aprire un nuovo capitolo muovendo verso un miglioramento dei loro rapporti della unificazione coreana", scrive il Rodong Sinmun, in quello che è il primo commento all'indomani dell'insediamento di Moon Jae-in alla presidenza sudcoreana.