Unicredit: offre Apple Pay a clienti Italia

Unicredit: offre Apple Pay a clienti Italia

Apple Pay è il metodo di epayment Apple basato su Touch ID, sensori NFC e Bluetooth che permette di pagare direttamente con iPhone o dispositivo iOS compatibile sia nei negozi fisici che online.

Negli Stati Uniti, mercato in cui Apple sta facendo da volano alla tecnologia dei pagamenti contactless, il servizio di Apple Pay sta crescendo notevolmente.

Boon è una carta di credito virtuale, può essere sottoscritta da tutti tramite l'app sullo smartphone (da scaricare da iTunes Store e Google Play Store) e si può ricaricare tramite qualsiasi carta di credito (con una commissione dell'1%) oppure tramite bonifico bancario gratuitamente, senza commissioni.

Apple Pay è appena sbarcato in Italia. A ogni apparecchio viene associato un numero identificativo, crittografato e conservato in una sezione inaccessibile del chip.

La presentazione avvenne al lancio dell'iPhone 6.

E' molto probabile che al prossimo WWDC 2017, Apple possa annunciare ufficialmente l'arrivo in Italia del servizio di pagamento. Per autorizzare il pagamento non si deve inserire un PIN, è sufficiente usare il lettore delle impronte digitali per autorizzare il pagamento. Nel caso di Apple Pay in alcuni Paesi, vedi Australia, le banche hanno opposto resistenza per via delle percentuali richieste loro da Apple per ogni transazione.

Dopo aver selezionato la carta di credito che si intende usare (Visa o Mastercard), il pagamento viene autorizzato semplicemente poggiando il dito sul Touch-ID dell'iPhone che si trova all'interno del tasto fisico Home. Si vociferava un aumento di questo tetto massimo, ma al momento non è ancora avvenuto.

In un mondo dove tutto nasce dal denaro e dal denaro ritorna, l'eliminazione del contante fisico in virtù di un corrispettivo hi-tech ha dunque consentito alle aziende di settore, non soltanto di agevolare pagamenti di varia natura, ma anche di poter testare il polso in maniera più puntuale all'acquirente medio, ben lieto di lasciare una testimonianza della sua esistenza, in quanto cliente, a partire dal suo smartphone. Presto però potrebbe aggiungersi anche l'Italia, almeno è ciò che presagisce il recente aggiornamento della pagina di supporto dedicata a Apple Pay.

Per iniziare, dovrete creare il vostro profilo Wallet, attraverso la medesima app, tappare sull'icona con il simbolo più (+) nell'angolo in alto a destra e seguire le istruzioni per aggiungere una carta.

Un sistema di facile accesso, ma soprattutto sicuro.