Uccide la mamma con 50 coltellate, poi si toglie la vita

La tragedia e' avvenuta a Padova.

Una vita difficile, piena di sbandate, quella di Veaceslav, con le prime denunce già minorenne, nel 2011. Lui e la madre vivevano da soli a Padova, città dov'erano arrivati molti anni fa. Qualcosa però dev'essersi rotto nel tran tran quotidiano della vita di madre e figlio. La vittima è Feodora Malachi, madre del giovane suicida, finita con 50 coltellate inferte con un coltello da cucina dal figlio 23enne. L'allarme è stato dato nel pomeriggio da un passante che ha visto dentro un'auto parcheggiata in via Fermi davanti ad una scuola i corpi esanimi di un uomo e una donna. Poco dopo pranzo poi il dramma: l'uomo ha ucciso la madre accanendosi su di lei, poi si è ferito con la lama a braccia e gola e, completamente insanguinato, è uscito di casa buttandosi dalle scale. Un impatto tremendo. I sanitari del Suem 118, giunti sul posto con i carabinieri del comando di Padova, l'hanno trovato agonizzante; hanno tentato a lungo la rianimazione, ma il giovane è spirato sul posto. Nell'auto è stato ritrovato il coltello.