Trump dal Papa in Vaticano il 24 maggio

Trump dal Papa in Vaticano il 24 maggio

Lo ha reso noto la Casa Bianca, contestualmente all'annuncio della visita a Roma durante la quale incontrerà il Papa e il presidente Sergio Mattarella.

Washington, 5 mag - Sono state ufficializzate le tappe del primo viaggio ufficiale all'estero del presidente americano Donald Trump, gli ultimi dieci giorni di maggio. Sullo sfondo le divergenze sull'accoglienza dei migranti. Il tour presidenziale si concluderà con un incontro con la Nato a Bruxelles il 25 maggio e al G7 in Sicilia il giorno seguente. Ecco, ora è ufficiale: il faccia a faccia tanto atteso tra i due leader avverrà il 24 maggio 2017 alle 8,30 nel Palazzo apostolico vaticano.

Il capo della Casa Bianca incontrerà anche il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, e l'Arcivescovo Paul Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati. "Una persona che pensa solo a fare muri e non ponti, non è cristiana" aveva detto Jorge Maria Bergoglio, l'anno scorso. La sua intera campagna elettorale, infatti, è stata impostata sullo slogan "America First", un impegno che si doveva tradurre nella rinuncia al ruolo di gendarme del mondo. Noi perdiamo molto il senso della concretezza. In ogni caso, Trump potrà rivendicare di aver mantenuto la promessa elettorale di "distruggere totalmente" il cosidetto emendamento Johnson, che da 60 anni vieta alle chiese ed alle altre organizzazioni che non pagano le tasse di sostenere candidati politici. Che cosa hai fatto, che cosa hai deciso, come ti muovi.

Si potrebbe declinare questo discorso su diversi flashpoint dello scacchiere mondiale (Medio Oriente, Mare Cinese Meridionale - Area Pacifico), ma ci si focalizzerà nel presente Research Paper su quello europeo orientale, dove diverse zone di faglia si trovano in uno stato di indubbia incertezza e di agitazione politico-militare; tutte, e nessuna esclusa, in relazione al rapporto con la rinascente potenza russa.