Tezze sul Brenta, in fiamme ultraleggero: un morto nella caduta

Tezze sul Brenta, in fiamme ultraleggero: un morto nella caduta

La vittima, morta carbonizzata, è il pilota di 67 anni. Appena toccato terra il velivolo ha preso immediatamente fuoco. L'ultraleggero è caduto in un'area del fiume Brenta.

Stando a una prima ricostruzione, il pilota si sarebbe alzato da un campo di aviazione della provincia per poi dirigersi verso la propria abitazione con l'obiettivo di salutare dall'alto, mentre era in volo, alcuni tra amici e parenti, ai quali avrebbe dato "appuntamento" prima di alzarsi in volo. Si ipotizza che l'uomo possa aver accusato un malore durante il volo. Sono accorsi anche i soccorsi e le forze dell'ordine. Non è escluso che, accortosi di quanto stava avvenendo, si sia diretto verso il fiume Brenta, in una zona disabitata e comunque lontana da case.

Come riferiscono i testimoni della scena, poco dopo il decollo alle 10 di ieri, qualcosa è andato storto e il pilota ha dovuto procedere ad alcune manovre di emergenza.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il Suem e i carabinieri che hanno trovato il corpo dell'uomo carbonizzato accanto al piccolo velivolo.