Telegram 4.0 rilasciato con supporto video, Telescope e Bot Payments

Telegram 4.0 rilasciato con supporto video, Telescope e Bot Payments

Pagamenti per i bot: i bot possono ora accettare pagamenti dagli utenti e presto sarà possibile ordinare una pizza, comprare vestiti, o magari pagare le bollette usando i bot di Telegram. Telegram, però, consente anche di usare Apple Pay per chi ha un dispositivo con iOS, in modo da evitare di lasciare i dati della propria carta di credito. Una soluzione vicina alle videochiamate ma con la comodità di non dover essere online, o entrambi connessi, per potersi vedere, ma anche migliore di un video registrato perché più semplice da realizzare.

Le principali novità di Telegram 4.0, nuova versione dell'app di messaggistica.

Videomessaggi e Telescope: ora puoi toccare sull'icona del microfono per passare alla modalità videocamera, quindi tenere premuto per registrare dei videomessaggi.

Piattaforma Apertura rapida: l'Apertura rapida è pronta a supportare migliaia di siti, inclusi i tuoi preferiti. C'è anche la possibilità di bloccare la registrazione in qualsiasi momento scorrendo il dito verso l'alto, come è possibile fare anche nella registrazione audio. Chiunque può creare le anteprime degli articoli con il nostro nuovo editor dell'Apertura rapida. Ogni canale pubblico avrà una URL del tipo "telesco.pe/nome_canale".

Telegram ha specificato che l'applicazione sarà solo un tramite tra l'utente e l'azienda, e nel caso di reclami o di rimborsi bisognerà parlare direttamente con gli sviluppatori del bot.

Per proteggere i propri utenti, comunque, Telegram premierà i bot affidabili con un badge che consentirà agli utenti di riconoscerli più facilmente.

Arrivano nell'ultimo update Telegram anche i video messaggi, che vengono riprodotti tramite piccoli riquadri sia nelle chat di gruppo, nei canali e ovviamente nei dialoghi privati tra utenti: sostanzialmente, hanno lo stesso comportamento che ci potremmo aspettare da una GIF inviata tramite l'app. Per la loro visione, infine, non è necessario utilizzare un account Telegram, permettendo così di condividere questi video anche su altre piattaforme. I webmaster interessati ad integrare tale funzionalità possono trovare interessanti informazioni nel post completo a QUESTO indirizzo.

Telegram 4.0 è già disponibile al download su Google Play e App Store.