Superbike, un trionfo per Imola: 75mila spettatori nel weekend di re Davies

Superbike, un trionfo per Imola: 75mila spettatori nel weekend di re Davies

Sembrava impossibile replicare l'impresa del 2016 contro un Jonathan Rea stellare come quello di questa stagione, ma Davies ha imposto la propria legge a Imola. Solo quinto l'altro ducatista, il ravennate Marco Melandri, che non è riuscito a ripetere l'exploit di sabato in Gara 1, quando era salito sul gradino più basso del podio.

Da Selvatico Estente i complimenti "a tutto lo staff di Formula Imola, ai Marshals, al personale medico, alla Cea, ed infine a tutta l'organizzazione Dorna con cui condividiamo la ricorrenza dell'ottavo anno di Superbike organizzate da Formula Imola, che mi auguro possa essere di auspicio per un lungo percorso di successi ancora da realizzare". Sinceramente, rispetto a quanto visto ad Assen, ci saremmo aspettati un week-end diverso da parte dell'ex-iridato e invece anche a Imola non è riuscito a contenere ne Davies e ne Rea. All'inizio secondo giro, bandiera rossa (così come ieri per la caduta "incendiaria" di Eugene Laverty) a causa del tanto olio in pista rilasciato proveniente dalla rottura del motore della Kawasaki clienti del biellese Ayrton Badovini. Complice una pista che non offre molti punti di sorpasso risulta molto più complicato del previsto per Rea e Davies risalire la china e riportarsi in testa, con la gara che sembra indirizzarsi verso una facile vittoria di Sykes dato che Camier non riesce a tenere il passo della Kawasaki numero 66 e i duellanti per il titolo Rea e Davies sono imbrigliati con Melandri e Fores. In pole position Tom Sykes, ma Davies lo ha agguantato al settimo giro dopo una bella rimonta e ha dominato il resto della gara. Alla Tosa ci prova Rea, ma Melandri risponde e tiene dietro Rea. Come se non bastasse Davies, avendo realizzato il giro veloce in entrambe le gare, ha anche vinto entrambi i premi Pirelli Best Lap Awardsche la casa di pneumatici italiana mette in palio per ogni round del Mondiale. La Ducati a casa non lascia il suo pubblico insoddisfatto. Anche De Angelis è caduto, mentre Russo si è dovuto fermare per problemi tecnici.

Domani ore 13 il via a gara 2. Dopo cinque round, Davies (161 punti) e Melandri (124 punti) sono rispettivamente secondo e quarto in campionato.