Spezia aggressivo, ma a Perugia finisce 0-0

Spezia aggressivo, ma a Perugia finisce 0-0

Al 'Curi' il Perugia non va oltre lo 0-0 contro lo Spezia: un punto che serve ad entrambe le formazioni a mettere un altro piccolo mattone verso i play-off, in attesa delle partite di domani.

In particolare il Perugia, quarta forza del campionato cadetto, dovrà cercare a tutti i costi di limitare il gap nei confronti della terza classifica a non più di nove punti, in caso contrario il regolamento prevede che a salire in Serie A siano le prime tre direttamente senza il ricorso ai play-off che riguarderebbero le squadre dalla terza all'ottava. Bucchi stravolge la squadra e passa alla difesa a quattro arginando il dominio iniziale dello Spezia e l'equilibrio regna sovrano per tutto il resto della prima frazione con le due squadre che si danno battaglia soprattutto a centrocampo.

Fiutando le difficoltà dei suoi, Bucchi decide di rivedere il proprio schieramento tattico, ridisegnando la squadra con un 4-3-3 che vede Alhassan in posizione di terzino: una scelta che raddrizza gli iniziali svarioni difensivi, non risolvendo tuttavia là davanti un'inconsueta confusione.

Finisce a reti inviolate la sfida tra Perugia e Spezia. Gli ospiti spingono forte ed è ancora Granoche a farsi vedere in attacco, questa volta però trova la parata di Brignoli. Chichizola al 40' blocca sicuro un colpo di testa di Mustacchio.

Dall'altra parte, al 9', ci prova Di Nolfo da una trentina di metri, ma Chichizola para facile.

Apprensioni che attanagliano invece Spezia, Perugia le inseguitrici play off, costrette ora a sperare che il Trapani compia l'impresa in quel di Frosinone.

Più Spezia nel primo tempo, con due buone opportunità per Granoche sventate dall'ottimo Brignoli, più Perugia nella ripresa: gli umbri, pericolosi solo con un tiro di Di Nolfo e una girata di Mustacchio, recriminano per un rigore non concesso nel finale per un contatto tra Nahuel Valentini e Di Carmine.

Spezia: Chichizola, N. Valentini, Terzi, Ceccaroni, Vignali, Maggiore, Djokovic, Mastinu, Piccolo (dal 61′ Giannetti), Granoche, Fabbrini (dall'83' Signorelli). All. A disp.: Elezaj, Volta, Nicastro, Terrani, Vicaroni.